Comunicato stampa ASPPI: Urgente estendere il credito d’imposta per gli affitti commerciali fino a dicembre

Pubblicata il: 26 Ott 2020

COMUNICATO ASPPI

Urgente estendere il credito d’imposta

per gli affitti commerciali fino a dicembre

 Le pesanti limitazioni a molte attività commerciali decise con il nuovo DPCM ripropone in modo drammatico il tema del costo dell’affitto per i gestori interessati a queste misure e la possibilità di percepire i canoni per i proprietari.

È quindi indispensabile estendere fino a fine anno il meccanismo del credito di imposta pari al 60% del canone, così come era stato impostato nei mesi del primo lockdown.

La misura, l’unica che abbia contribuito ad alleviare  le difficoltà di gestori e locatori in materia di affitto, va riproposta mantenendo la possibilità di cessione del credito verso terzi o verso gli stessi locatori.

Questo è indispensabile fare nell’immediato.

Resta aperto il problema di come favorire la rinegoziazione di una parte di contratti in essere a fronte della nuova situazione economica in peggioramento: riproponiamo con forza la necessità di introdurre la cedolare al 21% almeno per quei locatori che garantiscono, attraverso la rinegoziazione, un significativo abbassamento dei canoni.

 

Il Presidente Nazionale ASPPI

Zagatti Alfredo

 

Condividi sui social